Come curare la barba lunga

cura_barba_761x600

Avere la barba lunga è il sogno di tanti uomini. Ma la barba necessita di essere continuamente e costantemente curata, proprio come si farebbe con i capelli. Ecco perché è importante avere a disposizione qualche consiglio su come curare al meglio una barba lunga, per essere sempre al massimo della forma in ogni situazione. Per sapere come tenere al massimo la propria barba si può chiedere consiglio ad un professionista o seguire appositi siti come ad esempio il sito Barbaincolta.com che insegna come gestire al meglio la barba lunga.

Per curarla al meglio è necessario lavarla, tenerla tagliata e spazzolata, seguendo alcune tecniche semplici.

L’igiene della barba è di fondamentale importanza, anche per la pulizia e la salute della cute.

La barba va lavata, proprio come avviene per i capelli, almeno 2-3 volte ogni settimana. Come per i capelli, bisogna massaggiarla e risciacquarla per eliminare tutta la schiuma.

Inoltre, se si desidera avere una barba davvero al top giorno dopo giorno, ogni mattina bisognerebbe detergerla con l’acqua e con i prodotti appositi.

Tutti i giorni bisogna spazzolare la barba con dei movimenti delicati, per non irritare la pelle e non ferirla. In questo modo si eviterà la formazione dei nodi.

I prodotti ideali per la cura della barba lunga sono lo shampoo ed il balsamo appositi, mentre l’olio da barba è pensato per evitare la formazione di grovigli e di nodi.

La barba deve sempre rimanere pulita, per essere sana e bella da vedere. Tuttavia l’igiene non è sufficiente, perché è anche necessario tagliarla, definirla e mantenerla ordinata affinché esprima il meglio di sé stessa.

Se si è in grado di regolarsi la barba da soli a casa, non si ha bisogno di andare dal barbiere. Tuttavia almeno una volta ogni tanto sarebbe bene recarsi da un professionista per definire la forma ideale della barba, sulla quale intervenire poi da soli per la manutenzione di tutti i giorni.

Gli strumenti per mantenere al meglio la barba lunga sono sostanzialmente:

  • il rasoio, che permette la definizione della perfetta forma della barba sulle guance e sul collo.
  • Le forbici, che vanno usate per accorciare la barba oppure per pareggiarla, per darle un’aria più ordinata possibile.
  • Il trimmer, che è uno strumento pensato ad hoc per regolare la barba sulla superficie del viso ed evitare delle zone dove si trovano ‘buchi’.
  • Infine, a completamento dell’operazione, si utilizza una spazzola da barba che la tiene in ordine, pettinata e senza nodi, senza irritare la cute.