Le migliori scuole di cucina italiane

restaurant-2623071_640_800x532

La cucina è un’arte, anche (e soprattutto) in Italia, dove sorgono tantissimi corse e tante scuole dove imparare l’arte di fare da mangiare.

Fra le decine e decine di scuole sul territorio nazionale dove si può imparare a cucinare davvero bene partendo da zero, ce ne sono alcune che si sono distinte per la qualità dell’insegnamento e per la propensione a far emergere dei talenti.

Chiunque ami cucinare, o chiunque sappia già i fondamentali dei fornelli ma voglia migliorare il proprio stile, magari per farne in futuro un vero e proprio lavoro, può frequentare una delle migliori scuole di cucina italiane oppure uno dei corsi numerosi che vendono organizzati dalle stesse. Ce ne sono molte, qui abbiamo selezionato quelle migliori che si trovano sparse nel Belpaese.

Queste scuole aiutano i loro studenti a perfezionare lo stile della loro cucina, a trovare una loro personale strada di interpretazione dei piatti, a migliorare le conoscenze fondamentali dell’arte culinaria e a studiare tutti gli abbinamenti migliori.

La prima scuola di cucina di qualità, partendo dal Nord, è la Food Genius Academy che si trova a Milano.
La scuola meneghina si estende su 750 metri quadrati, ed è molto ambita soprattutto per il Bachelor Degree in Culinary Arts & Food Service Management, un corso che permette di diventare Kitchen Manager e Consulente Food, quindi un esperto sia in cucina sia dal punto di vista imprenditoriale per gestire al meglio un locale, evitando gli errori della professione. Il corso assomiglia ad una laurea breve e dura due anni.

In Veneto, e precisamente a Vicenza, ha sede invece l’Università del Gusto.
Si tratta di una scuola di cucina che offre soprattutto una formazione approfondita e specializzata per il mondo della ristorazione.
Inoltre, sempre a Vicenza, è possibile conseguire il Master della Cucina Italiana, un’accademia nella quale insegnano 23 chef famosi e che permette l’ingresso dopo una selezione.

A Parma ha sede invece una delle scuole di cucina italiane più famose. Si tratta di Alma, la scuola di Gualtiero Marchesi, che da anni sforna grandi chef e stelle della cucina. La scuola ha la sua sede nel Palazzo Ducale di Coloro, Parma.

All’Alma è possibile imparare diverse professioni: i corsi permettono di specializzarsi in bar, sommelier, pasticceria, in cucina, management, sempre in vista di un mercato del lavoro esigente ma fiorente.

Ottima scuola di cucina fiorentina è la Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu.
Situata in un palazzo di Firenze risalente al Cinquecento, questa scuola è attiva dal 1985 ed è guidata da Gabriella Mari e Cristina Blasi. L’accademia propone sia un laboratorio di ricerca che la scuola classica dove imparare la perfezione della cucina italiana.

Infine, in provincia di Cuneo si trova l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Immersa in un contesto naturale splendido, nel verde, l’Università offre percorsi di studio improntati alla tradizione ma anche la possibilità di frequentare dei corsi per gli amanti della cucina.

I corsi universitari sono tenuti da esperti del settore e garantiscono un’ottima preparazione ai fornelli.

Da ultimo ma non per questo meno importante troviamo la scuola di cucina amatoriale leschefsblancs (sito web www.leschefsblancs.it) che propone corsi di cucina e corsi si pasticceria oltre a master di approfondimento nella città di Roma.