Come creare un blog, 5 errori da evitare

articolo-1_html_m6f3aeb51_800x421

Creare un blog è piuttosto facile, ma questo non significa che la genesi di un blog non possa nascondere delle insidie. Di seguito vi mostrerò 5 errori piuttosto comuni a cui prestare grande attenzione se state per creare un blog.

1 – Avere le idee poco chiare

Spesso si decide di aprire un blog mossi dall’entusiasmo del momento, ma avendo le idee poco chiare su come procedere e cosa veramente vogliamo ottenere.

L’entusiasmo va benissimo, ma per aprire un blog di successo serve anche un’attenta pianificazione, dovrai riflettere sia su questioni tecniche, come la scelta del dominio e dell’hosting, del tema, dei pluging e di mille altre cose, ma anche su aspetti più legati ai contenuti, allo stile comunicativo da adottare, a come posizionarti sul mercato, come farti trovare e dare il giusto risalto alle tue idee.

Insomma improvvisare e buttarsi a capofitto nel mondo dell’editoria online, senza avere la minima idea di cosa stiamo facendo è senza dubbio una pessima idea. Più che altro ci destina quasi sicuramente all’insuccesso.

2 – Non conoscere il mercato

Prima di aprire un blog fai delle ricerche e individua altri blog o siti che affrontano le tematiche che vorresti trattare.

Conoscere il mercato è fondamentale, ti permette di prendere spunto o di differenziarti. Potrai vedere quali sono i punti di forza dei tuoi concorrenti e individuare dove potresti dire qualcosa di innovativo, per differenziarti.

Potresti anche scoprire che la nicchia nella quale vuoi inserirti è esageratamente inflazionata e questo potrebbe spingerti a cambiare rotta. Ad ogni modo, prima di aprire il tuo blog fa molte ricerche e studia a dovere.

3 – Non essere pronto a faticare

C’è chi pensa che aprire e soprattutto gestire un blog sia una passeggiata, ma la realtà è molto diversa. Di certo curare un blog non è faticoso come spaccare pietre in miniera, ma è comunque un’attività che richiede studio, impegno e costanza.

Se pensi di aggiornare il tuo blog di tanto in tanto, quando ne hai voglia, stai partendo col piede sbagliato. Quello che ti serve è un piano editoriale, che ti aiuti a determinare le tematiche da trattare, lo stile da usare e la periodicità di pubblicazione.

Soprattutto all’inizio, preparati a molto lavoro, perché un nuovo blog, per trovare lettori necessita di aggiornamenti molto frequenti.

4 – Dare troppo peso a dettagli inutili

Spesso ci si concentra su piccoli dettagli, come il colore di fondo della pagina o la dimensione del logo. Un pixel in più o in meno o un impercettibile differenza in un tono di grigio sono veramente poca cosa, ci sono aspetti ben più importanti, che spesso invece vengono trascurati.

Cerca sempre di metterti nei panni dei tuoi lettori per offrire loro un’esperienza appagante quando visitano il tuo blog. Crea il menù, pensa all’impaginazione, scegli le immagini, tutto osservando il blog in modo imparziale, come fossi un utente, che magari ci arriva per la prima volta.

Scrivi una pagina nella quale ti presenti e preparane una per contattarti, prevedendo un modulo di richiesta informazioni che sia rapido e semplice da compilare.

Installa un plugin per metterti in regola con la cookie law e almeno all’inizio, concentrati al massimo sui contenuti, gli altri dettagli e aggiustamenti potranno venire in seguito, anche in base ai consigli dei tuoi stessi lettori.

5 – Pensare che basti aprire un blog per avere successo

Pensare che basti aprire un blog per avere successo è un errore frequente, dovuto all’ingenuità e alla scarsa conoscenza del settore.

Questo è l’ultimo errore che prendo in esame e probabilmente è sia il più comune che il più grave. Proprio questo approccio porta molti blogger a cessare la loro attività dopo breve tempo. Speravano in risultati rapidi e clamorosi, non sono arrivati e hanno deciso di chiudere il blog o semplicemente di smettere di aggiornarlo.

Dietro a tanti blog aggiornati poco, o completamente abbandonati, ci sono aspettative poco realistiche ed è mancata una seria pianificazione.

Portare al successo un blog, così come ogni altro progetto web, richiede tempo, determinazione, impegno e passione. Se manca anche solo uno di questi ingredienti le cose si complicano parecchio.

Molti pubblicano un paio di post, riempiono di banner pubblicitari il blog e credono che basti sedersi sul divano e aspettare che i guadagni arrivino, naturalmente non è così.

L’eventuale monetizzazione di un blog dovrebbe arrivare solo in un secondo momento, quando lo stesso s’è ritagliato un suo spazio online e inizia ad essere letto con interesse da un buon numero di persone.