I cosmetici alla canapa

cosmetici canapa

A quanto pare gli italiani vanno matti per la canapa. Il giro d’affari legato alla pianta dai mille usi continua a crescere senza sosta ormai da mesi, grazie soprattutto alle tante proprietà della canapa che la rendono un’eccellente materia prima per i settori più disparati.

I prodotti a base di canapa sono sempre più diffusi e tra quelli più apprezzati, un ruolo importante è certamente giocato da quelli provenienti dal settore della cosmesi, che nell’olio ottenuto dai semi di canapa ha trovato un ingrediente di eccellente qualità, oltre che molto versatile.

Vale quindi la pena di approfondire l’argomento scoprendo come mai i cosmetici alla canapa sono tanto apprezzati, ma andiamo con ordine. 

La canapa

La canapa è una pianta originaria dell’Asia, dove viene coltivata da tempo immemore, e che grazie alla sua caratteristica di prestarsi a decine di usi diversi è stata per centinaia di anni un prodotto molto diffuso in tutto il mondo.

Sfortunatamente tra i tanti usi della canapa, c’è anche quello collegato agli effetti stupefacenti delle sostanze presenti in alcune particolari varietà di questa pianta, fattispecie che a partire dall’inizio del ‘900 ha provocato in molti paesi una quasi completa messa al bando sia della pianta, che dei prodotti da essa derivati.

Recentemente, il problema è stato affrontato in maniera più razionale, individuando chiaramente le varietà di canapa che non hanno nulla a che fare con il mondo delle droghe, ma che al contrario hanno una lunga lista di proprietà benefiche.

Di qui, la recente riscoperta della canapa, come alimento, come fibra tessile, addirittura come materiale da costruzione e, non ultimo, come ingrediente base per cosmetici di ottima qualità.

La canapa nella cosmesi

L’uso della canapa nella produzione di cosmetici passa attraverso l’olio che si estrae dai semi della pianta, caratterizzato dall’elevato contenuto di acidi grassi essenziali e flavonoidi, di cui sono noti gli effetti benefici per la pelle.

In particolare, nell’olio di semi di canapa troviamo:

  • Acidi grassi polinsaturi Omega3 e Omega 6: che migliorano l’idratazione della pelle, assicurando contemporaneamente il mantenimento del corretto equilibrio idrolipidico
  • Flavonoidi: si tratta di sostanze molto apprezzate nel settore cosmetico grazie alle notevoli proprietà antiossidanti e anti-aging
  • Vitamina E: contribuisce ad aumentare l’azione antiossidante dei flavonoidi e contrasta la formazione dei radicali liberi
  • Acido gamma linoleico: contrasta la desquamazione della pelle e può essere di aiuto nelle problematiche collegate alla cheratinizzazione

Date le ottime proprietà delle sostanze contenute nell’olio di canapa, questo è sempre più apprezzato come prodotto cosmetico. In particolare, l’olio di canapa può essere utilizzato sia in purezza, applicandolo direttamente sulla pelle che comunque non resta mai unta, grazie al buon potere assorbente di questo particolare olio, sia attraverso creme, lozioni e altri prodotti cosmetici, che lo contengono in quantità più o meno elevate, a seconda delle necessità.

In particolare, tra i prodotti a base di olio di canapa più diffusi troviamo:

  • Mix di olii vegetali: si tratta di prodotti particolarmente completi, che agli effetti benefici dell’olio di canapa, uniscono anche quelli degli altri olii con cui è miscelato;
  • Creme e pomate: si tratta di una tipologia di prodotti particolarmente apprezzata, dato che l’emulsione cremosa facilità in maniera significativa l’assorbimento dell’olio di canapa da parte della cute;
  • Prodotti per capelli: oltre che per la salute e la bellezza della cute, l’olio di canapa è un valido alleato anche per i capelli, infatti tra i suoi tanti pregi c’è la capacità di favorire la cheratinizzazione, inoltre può essere di aiuto in caso di problemi legati alla secchezza del cuoio capelluto.