Come scegliere la grappa da regalare a Natale

Tutti gli appassionati dei buoni distillati alcolici sanno bene che, un oggetto che può anche essere personalizzato, come una buona bottiglia di grappa artigianale, sa essere un regalo molto apprezzato, soprattutto se viene fatto e pensato da un amante del settore per un altro appassionato. A prescindere dalla natura del destinatario però, una bottiglia di grappa come regalo di Natale è sempre un regalo elegante, non troppo pretenzioso e raffinato, quasi un must-have in un soggiorno  che dona un’atmosfera per riscaldare i cuori durante una stagione fredda ma piena di sentimenti come il Natale.

Avvicinandosi quindi il momento dell’acquisto, prima di decidere quale grappa prendere, sarebbe consono conoscere prima le caratteristiche principali del distillato, potendo così percepire quali sono le primizie e le differenze tra una e l’altra bottiglia. Seguendo le prossime righe, vi sarà dunque possibile analizzare ogni prodotto in modo corretto, per scegliere la grappa giusta da regalare a Natale.

Come viene prodotta la Grappa

Il processo di produzione della Grappa classica segue sempre, più o meno, lo stesso iter consecutivo. Si tratta infatti di un distillato alcolico completamente Italiano, che viene prodotto a partire dalla distillazione di vinacce. Proprio per via delle materie prime che offre il territorio, l’Italia è il Paese perfetto per la sua produzione.

La distillazione segue quindi il metodo tradizionale, che viene ormai tramandato da generazioni a questa parte: le vinacce vengono di fatto fermentate, finché gli zuccheri non raggiungono lo stadio alcolico. In questa fase, il composto viene spostato all’interno di piccole caldaie in rame, il cui scopo è quello di estrarre l’alcol e gli aromi.

Dopo questo processo, si ottiene una primitiva versione della grappa al 25%.

Tramite la colonna di distillazione e il condensatore, poi, il distillato viene concentrato per aumentarne volume e carica alcolica, raggiungendo lo stadio della Grappa al momento conosciuta. In questo momento quindi, viene imbottigliata e conservata.

Si possono facilmente reperire le migliori grappe in offerta anche online, grazie agli e-commerce dedicati.

Le caratteristiche della Grappa

Quando si è in cerca della giusta grappa da regalare, solitamente si guarda alle caratteristiche di una specifica etichetta.

È opportuno ricordare, prima della fase di selezione, che le principali caratteristiche di ogni grappa dipendono strettamente dal tipo di vitigno utilizzato, dalla lunghezza della conservazione e dall’aggiunta o meno di ingredienti durante la fase di preparazione appena vista nel paragrafo precedente.

Seguendo questa logica, generalmente le grappe seguono 4 filoni precisi, ognuno dei quali fa riferimento al tipo di vitigno impiegato nella distillazione o alla lunghezza dell’invecchiamento del distillato.

  • Grappa a vitigno unico: si tratta di una grappa distillata, precisamente, da un solo tipo di vitigno. In questo modo, si è in grado di assaporare il potente sapore della grappa, che sarà quindi molto influenzato dalla tipologia del vitigno selezionato. Questa è una grappa ottima per chi conosce già i gusti del destinatario del regalo.
  • Grappa a vitigno multiplo: come dice il nome stesso, questa grappa prende vita a partire da vitigni diversi tra loro, distillati nello stesso momento. Si tratta di grappe molto più complesse, i cui aromi sono diversi e sempre nuovi per ogni etichetta che viene prodotta. Questa è una grappa consigliata sia ad esperti del settore che ai neofiti.
  • Grappa Giovane: un distillato semplice e funzionale che, vista la poca permanenza in invecchiamento, conserva il sapore puro e originale del distillato fresco. Nessuna copertura e nessun aroma più presente rispetto agli altri. Questa grappa è ottima per chi vuole provare il gusto del distillato puro.
  • Grappa invecchiata: che sia breve, lungo o lunghissimo, l’invecchiamento della grappa conta una parte fondamentale all’interno della definizione del sapore finale del distillato. Una grappa ben invecchiata è infatti una grappa complessa, ricca di sensazioni e sapori tutti da scoprire. Solitamente, le grappe più invecchiate sono consigliate come regalo soprattutto per destinatari importanti, che ne sappiano apprezzare il pregio.

Tenendo in considerazione questo breve ma intenso specchietto, scegliere la grappa da regalare a Natale sarà un gioco da ragazzi. Tutto dipende strettamente dai gusti e dal carattere di chi riceverà il regalo ma, in ogni caso, una grappa è per sempre e questo renderà il Natale del destinatario più caldo e magico che mai.