Abiti lunghi da cerimonia: come sceglierlo

abiti cerimonia lunghi_800x533

Non esistono solo gli sposi, ma anche gli invitati, preoccupati su cosa indossare in un giorno di festa così importante. Un’ottima idea per le invitate potrebbe essere scegliere tra gli abiti lunghi da cerimonia. Anche in questo caso, il consiglio è di informarsi sul genere di cerimonia e di banchetto, e tenere sempre conto di quanto dice il galateo, per non sfigurare!

Ecco qualche regola per scegliere l’abito più giusto alle proprie esigenze.

Lunghezza

L’abito lungo è sempre una scelta di grande eleganza, sia per matrimoni che si svolgono di giorno che per quelli che si svolgono di sera. Invece i vestiti che lasciano scoperte le gambe sono preferibili per matrimoni che si svolgono durante il giorno. Anche in questo caso però evitate di indossare abiti troppo corti. L’abito da cerimonia non dovrebbe mai essere sopra le ginocchia e, a meno che non abbiate un fisico molto asciutto e senza grandi forme, evitate modelli troppo aderenti.

La scollatura

Anche la scollatura deve essere equilibrata. Non troppo vistosa, per evitare di mettere eccessivamente in risalto il décolleté. Molto meglio scolli più chiusi sulla parte anteriore del vestito e, se volete osare, preferite quelli sulla schiena.

Ricordate poi che in chiesa le spalle e la scollatura andrà coperta, quindi accompagnate il vostro abito con una stola, un coprispalle o una giacca. L’importante è che non sia in un tessuto pesante, come la lana, o sportivo, come il cotone.

Il colore

Per quanto riguarda il colore, tenete sempre bene a mente il genere di matrimonio a cui parteciperete. Chiedete agli sposi, a meno che non venga comunicato, se esiste un colore predominante o che tipologia di decori sono stati scelti. In questo modo sarà più facile individuare che genere di abito indossare, e quale colore. Evitate comunque il nero, anche se è vero che ormai viene utilizzato tranquillamente anche per i matrimoni.

I colori molti accesi sono comunque preferibili per le cerimonie che si svolgono di giorno, mentre quelli più scuri, come il blu notte o il Borgogna, per i matrimoni serali o nei mesi autunnali o invernali. Ad ogni modo, vi consiglio sempre di valutare la carnagione e il vostro colore di capelli, per evitare che il colore che avete scelto non vi valorizzi.

I colori pastello, rosa, tiffany, verde, cipria, solitamente sono quelli più gettonati, ma non è obbligatorio. Scegliete sempre quello che vi sta meglio!

Se scegliete le fantasie, evitate stampe scure o peggio, l’animalier. Quindi lasciate perdere maculato, zebrato e leopardato.

Gli accessori

Vanno sempre scelti in base all’abito. Evitate di indossare gioielli troppo appariscenti e orientatevi invece verso piccoli punti luce. Oppure se il vostro abito è molto semplice e minimal potete scegliere collane più elaborate e orecchini pendenti. L’orologio è bandito da qualunque abito da cerimonia, anche se elegante o molto femminile. Per un giorno, lasciatelo a casa.

Tra gli accessori potrete scegliere anche il cappello. Fa un po’ matrimonio reale, ma in realtà vi permetterà di giocare con il look. Evitate però copricapi troppo sfarzosi se il vostro abito è troppo costruito.

La regola generale però è una sola: scegliete un abito che vi faccia sentire a vostro agio. Che metta in evidenza i vostri punti forza e minimizzi quelli deboli.

E voi, avete già trovato l’abito da cerimonia perfetto?