Instagram per l’azienda, ecco come si usa

instagram-per-le-aziende-4

Instagram è un social che viene sempre più utilizzato al giorno d’oggi. Si pubblicano foto e si condividono storie, ma non solo. Già perché Instagram è anche un social che può dare la svolta ad un business aziendale, può diventare uno strumento di pubblicità davvero economico ed efficace che permette di crearsi una vera community di utenti che seguono il prodotto e i servizi e che si aggiornano in continuazione. Ecco perché oggi per un’azienda essere presente su Instagram è di fondamentale importanza per poter curare la sua community di follower e clienti, come spiega la guida pubblicata dal sito specializzato virality.community. Tuttavia se si è all’inizio dell’uso di Instagram si potrebbe non capire in che modo questo social possa tornare utile alle aziende, sia piccole che grandi.

Questo strumento ha delle potenzialità eccezionali, ma come coglierle al meglio? Considerato che la presenza su Instagram è già un primo passo per un’azienda, dato che sempre più clienti ricercano i prodotti sui social, vogliamo darvi qualche consiglio per predisporre il vostro account Instagram for Business in modo che funzioni e che porti a dei concreti risultati. Ecco come usare Instagram per le aziende.

Instagram per aziende: consigli

  1. Impostare un account Instagram con fotografia aziendale, con nome utente – che deve essere immediatamente riconoscibile e semplice – e con una biografia. La foto profilo preferibilmente è quella dell’azienda o il logo che usi sugli altri social in modo che sia assolutamente riconoscibile (tenendo conto che su Instagram si usano foto con taglio rotondo).
  2. Elaborare una corretta strategia. La prima cosa da fare per usare Instagram per aziende è elaborare una strategia che funzioni nel tempo. Quindi bisogna domandarsi, sostanzialmente: a che mi serve Instagram per l’azienda? Voglio vendere più prodotti, o voglio che più utenti visitino il mio sito? Voglio che il mio marchio diventi popolare sui social? Insomma, sono davvero tantissimi i motivi per cui si potrebbe scegliere di aprire un account Instagram aziendale e ognuno di essi può portare in una strategia ben precisa. Una volta stabiliti gli obbiettivi è ora di cominciare ad occuparsi dei contenuti, anch’essi da pianificare secondo una corretta strategia. Ad esempio bisogna valutare quando pubblicare, quanto pubblicare e a che ora. L’account Instagram aziendale deve essere pianificato in modo che si abbia un vero calendario dei contenuti da gestire. I post andrebbero pubblicati ad intervalli regolari in diversi momenti della giornata e verificando quando ottengono dei buoni risultati. Il calendario editoriale va seguito con cura.
  3. Costruire un brand. Creare un brand su Instagram significa crearsi un’identità, una sorta di firma che l’azienda porta con sé. L’uso dei filtri e la scelta del tipo di foto quindi va ponderata con cura. In genere si usa una combinazione di filtri fissa da riprodurre di volta in volta per garantire sempre una buona qualità delle foto ed una loro riconoscibilità.
  4. Su cosa si creano i post? Non è raro che le aziende decidano di impostare i post soprattutto sulle immagini della vita quotidiana oppure su ciò che sta dietro al lavoro, al servizio, alla creazione del prodotto. Questo dà a Instagram un aspetto umano ed aiuta ad entrare in empatia con i follower.
  5. Trova i contenuti giusti per la tua audience in modo che si possano sposare con il tipo di prodotto o servizio e anche con l’utenza (è ovvio che una banca usa uno stile comunicativo diverso da un’azienda che si occupa di vestiti per adolescenti).
  6. Collabora con influencer del settore e crea dei contest per i tuoi utenti e per invogliarli a partecipare.