Bookmakerrs, quali sono i requisiti principali richiesti per ottenere la concessione AAMS?

bookmakers-aams_800x208

Gli appassionati scommettitori che amano piazzare le proprie puntate su siti on line sono sempre alla ricercar di bookmakers sicuri e che soprattutto abbiamo la licenza.

È imporante, infatti, assicurarsi che quello che stiamo praticando su uno specifico sito dedicato alle scommesse on line sia un gioco legale e con le carte in regola. Il mondo del web non ci viene incontro in questo senso: basta scrivere su un qualsiasi motore di ricercar le parole chiavi “sito di scommesse” e ci viene mostrata una lista lunghissima di siti e bookmakers (Il Top in Italia è Betrally Calcio). Non tutti, ovviamente, saranno in regola con la normative vigente anche perchè questa cambia da paese a paese. Uno scommettitore italiano nella scelta del sito dovrà attenersi alle leggi che regolano il gioco d’azzardo in Italia.

Un sito di scommesse che vuole operare sul mercato italiano dovrà essere in possesso della licenza AAMS che viene rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ente italiano predisposto ai controlli e alla normazione dei siti. La prassi burocratica da seguire per ottenere la licenza AAMS è molto complessa e rigida per evitare che gli utenti italiani appassionati di scommesse non solo non rischino frodi o illeciti ma anche per tutelare la loro privacy e i dati forniti.

Per ottenere il riconosciento dall’AAMS è necessario che ogni bookmakers abbia precisi prerequisite e che rispetti determinate condizioni:

  • la società dovrà essere una società in forma di capitali (srl, spa, etc.);
  • deve essere in possesso di una fidejussione bancaria pari a 1 milione e 500 mila euro, somma che dovrà essere una forma di garanzia;
  • le strutture necessarie per il sito web devono essere locate in uno degli stati membri dell’Unione Europea;
  • è necessario versare una somma pari a 350 mila euro all’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato per le spese di controllo e gestione;
  • avere già un esercizio commerciale di gioco in un altro stato europeo e che presenti un fatturato di 1.500.000,00.

Questi sono parte dei requisiti principali richiesti per ottenere la concessione AAMS. La spesa iniziale è considerevole ma la licenza permetterà al bookmaker di ottener con più facilità la fiducia degli scommettitori italiani.

Per quanto riguarda l’utente, all’indirizzo bookmakersaams.eu è possibile consultare un elenco complete e dettagliato di tutti i siti di scommesse che hanno ottenuto la concessione e sui quali, dunque, è possibile giocare in tutta tranquillità. Sul sito infatti è presente una scheda su ogni bookmakers regolarizzato,le caratteristiche che contraddistinguono quel sito rispetto agli altri, i servizi che offre e i bonus garantito ad ogni scommettitore.

Per una maggiore informazione e sicurezza dell’utente italiano, bookmakersaams.eu descrive anche I metodi di pagamento previsti da ogni sito di scommesse che nella maggior parte dei casi sono quelli più utilizzati per gli acquisti on line in generale: carte di credito (Mastercard, Postepay, le diverse carte Visa) ma anche bonifici bancari o tramite conti online come quello Paypal.

Un giocatore responsabile, dunque, prima di affidarsi al primo sito di scommesse che trova dopo una sommaria ricerca in internet, dovrebbe informarsi sulle condizioni necessarie per porre in essere un gioco legale e a norma di legge. Per fare questo, dunque, dovrebbe informarsi sull’AAMS e sulle sue licenze, sulla normativa italiana e le differenze con le normative estere. Informato sulle condizioni di legge, tramite il sito bookmakersaams.eu potrà leggere le diverse recensioni che il sito offre, conoscere i protagonisti principali del mercato italiano delle scommesse on line e scegliere in base alle proprie e personali esigenze il bookie più adatto. È importante anche ricordare che il gioco d’azzardo in tutte le sue possibili desclinazioni deve essere praticato in modo responsabile, solo se si è maggiorenni ed essere consapevoli che può causare dipendenza.